Partita IVA

Per svolgere un'attività di libero professionista è necessario comunicare, con un apposito modulo, l'inizio dell'attività all'Agenzia delle Entrate, la quale provvederà a rilasciare il numero di partita IVA. L'inizio dell'attività deve essere comunicato all'Agenzia delle Entrate entro 30 giorni dalla prima prestazione professionale.

Lo stesso vale in caso di cessazione dell'attività, anche in questo caso dovrà essere data comunicazione all'Agenzia delle Entrate entro 30 giorni.

IVA

Le prestazioni di carattere sanitario sono esenti ai fini IVA ai sensi dell’art. 10 del D.P.R. 633/72.
La maggior parte delle attività svolte dallo Psicologo rientra in questa categoria, ma vi sono anche attività non sanitarie come descritto nel prontuario delle prestazioni che è qui pubblicato a titolo orientativo.
Restano casi che non sono facilmente classificabili. Nei casi di incertezza sull’esenzione IVA della prestazione eseguita, suggeriamo di applicare comunque l’imposta perché in questo modo, assolvendo al versamento della stessa, si evitano eventuali contestazioni di carattere fiscale.

Download

190,25 KBElenco prestazioni - esenzione IVA (22%)Libero professionisti

Regimi contabili

Dal momento in cui si inizia la libera professione insorge l'obbligo della tenuta della contabilità. In pratica si tratta di riportare su appositi registri una serie di dati relativa alle operazioni effettuate. Ciò è necessario ai fini fiscali sia per il calcolo periodico dell'IVA, sia per la determinazione del reddito a fine anno.
Attualmente sono previsti dal nostro ordinamento diversi tipi di regimi contabili, che variano soprattutto in base al volume di affari del professionista. E' opportuno verificare insieme ad una persona esperta in quale regime contabile si può o si deve rientrare.

Fatture

Ai sensi dell'art.21 del D.P.R. 26.10.72 n° 633 e succ. mod. la parcella deve contenere:
- data di emissione
- numero progressivo, autonomo per ogni anno solare
- denominazione del professionista e del cliente, loro residenza e domicilio
- partita IVA e codice fiscale del professionista
- partita IVA e/o codice fiscale del cliente
- imponibile più contributo previdenziale integrativo del 2%, eventuale aliquota IVA e ammontare dell'imposta (se la prestazione è soggetta ad IVA)
- tipo di operazione e articolo di legge se la parcella é non soggetta ad IVA: nel caso dello psicologo che fornisce prestazioni sanitarie alla persona, ESENTE da IVA art.10 n° 18 d.p.r. 633/72 e succ. mod
- natura dei servizi oggetto della prestazione resa.

La fattura emessa in esenzione da IVA è assoggettata ad imposta da bollo in misura fissa di Euro 2,00 se l'importo del documento é superiore a Euro 77,47; l'imposta è assolta mediante l'applicazione di una comune marca da bollo sull'originale della fattura consegnata al cliente.

Tasse e spese deducibili

Lo psicologo libero professionista costruisce il proprio reddito attraverso il lavoro autonomo, pertanto, al momento della dichiarazione dei redditi, può scaricare parte dei costi annessi alla propria attività. Per la determinazione di tali spese deducibili, consigliamo di contattare un commercialista.
Le rendite annuali, che sono state generate dall'attività lavorativa autonoma e che vengono dichiarate nella dichiarazione annuale dei redditi, sono soggette a IRPEF e IRAP.
Inoltre, la tassazione dei redditi da attività professionali è legato anche agli studi di settore.

Tariffario, prestazioni professionali

Il nuovo decreto sulle liberalizzazioni (Decreto Bersani) ha abolito le indennità minime e massime come previste dal tariffario.
L'Ordine degli Psicologi della Provincia di Bolzano consiglia comunque a tutti gli iscritti di orientarsi anche in futuro all'articolato e nomenclatore del tariffario (vedi download sottostante).

Download

36,5 KBTariffario NomenclatoreLibero professionisti
26 KBTariffario ArticolatoLibero professionisti

Studi di settore

Gli studi di settore, elaborati mediante analisi economiche e tecniche statistico-matematiche, consentono al Fisco di stimare i ricavi o i compensi minimi che possono essere attribuiti al contribuente e che dipendono principalmente dai costi (acquisto di beni, strutture, costi del personale, ecc), nonché dagli investimenti (attrezzature, macchinari, ecc).

769

Membri dell'elenco degli Psicologi dell'Alto Adige

Iscritto/a »
NomeMANUELA PETRA FERRARI